Trova il miglior professionista per il tuo progetto
 

Gratuito e senza obblighi

Homedeal.it Riscaldamento

Riscaldamento

Devi installare o sostituire il tuo impianto di riscaldamento? Quali sono le soluzioni più conveniente e quale si addice meglio alle tue esigenze? In questo articolo trovi tutte le informazioni importanti sui riscaldamenti, le diverse tipologie e preventivi gratuiti personalizzati.

Quanto costa un impianto di riscaldamento?

Determinare il costo per il riscaldamento nella tua casa, sia che tu sostituisci un impianto o ne realizzi uno nuovo, è difficile. Sono tante, infatti, le variabili che determinano il prezzo finale, come, ad esempio:

  • La tipologia di impianto
  • Il numero di radiatori
  • Lo stato attuale delle tubature

Indicativamente, un impianto di riscaldamento ha costi che possono andare dai € 30 ai € 180 al m2, oppure € 200 a radiatore. Nella seguente tabella, trovi prezzi indicativi delle tipologie più comuni di termosifoni.

Tipo di riscaldamentoCosto indicativo al mq
Riscaldamento con termosifoni€ 30 - € 80
Riscaldamento elettrico € 40 - € 90
Riscaldamento a soffitto€ 110 - € 150
Riscaldamento a battiscopa€ 120 - € 160
Riscaldamento a pavimento€ 140 - € 180

Trova i migliori professionisti della tua zona e ricevi preventivi gratuiti.

riscaldamento

Quale tipologia di riscaldamento scegliere?

Le tipologie di impianti di riscaldamento sono tante e spesso selezionare quella giusta richiede l’aiuto di un esperto del settore. È importanti, infatti, pensare alla tipologia di abitazione da riscaldare, il numero di stanze, e i consumi medi previsti.
Principalmente, gli impianti si distinguono per posizione e alimentazione. Nei seguenti paragrafi ti spieghiamo tutte le differenze.

Riscaldamento: come alimentare l’impianto?

L’alimentazione del tuo impianto di riscaldamento non influenza solamente il prezzo all’acquisto ma anche la resa e il risparmio in bolletta futuro. Le opzioni sono molte:

Riscaldamento a gas

Ognuna di questa alimentazione ha caratteristiche e costi diversi. La caldaia a gas ha caratteristiche che la rendono la tipologia più utilizzata in Italia. Con il metano presente nelle città, o bombole domestiche, il costo dell’installazione di una caldaia a gas è basso. Inoltre, è molto sicuro e pratico da utilizzare. Negli ultimi anni, si è affermata la caldaia a condensazione: una caldaia alimentata a gas che è capace di riutilizzare i fumi prodotti dalla combustione. Questo consente un risparmio notevole sui consumi, che arrivano ad essere fino al 30% in meno.

Riscaldamento a pellet

Un’altra opzione molto utilizzata in Italia è il pellet: questo è un combustibile naturale che deriva dal legno e scarti industriali, sicuro e privo di trattamenti. Le caldaie permettono di alimentare l’intero impianto con acqua calda, mentre le stufe riscaldano solamente una stanza. Entrambe le soluzioni rappresentano un sistema efficiente ed ecosostenibile.
Se non sei sicuro su come scegliere l’alimentazione del tuo riscaldamento, discuti con l’esperto la soluzione più adatta per la tua casa.

Riscaldamento elettrico con fotovoltaico

Una soluzione che sta prendendo piede in Italia è la combinazione di un impianto fotovoltaico al riscaldamento. Si tratta, in questi casi, di un sistema completamente elettrico e con energia pulita. L’installazione e la manutenzione può avere costi più alti ma otterrai un risparmio in bolletta visibile fin da subito.

La manutenzione del riscaldamento

Dopo aver installato un impianto di riscaldamento è obbligatorio per legge effettuare un controllo annuale della caldaia. Inoltre, bisogna sottoporre gli impianti ad un controllo di efficienza, alcuni ogni 2 anni, altri ogni 4 anni. Non dimenticare la manutenzione del tuo impianto di riscaldamento: otterrai un sistema più efficiente e una casa più confortevole.

Le detrazioni fiscali per il riscaldamento

Vuoi sostituire un impianto di riscaldamento che consuma molto e optare per una soluzione più efficiente ed ecosostenibile? Oltre ad ottenere un risparmio in bolletta, puoi richiedere delle detrazioni che vanno dal 50% al 65% del costo totale dell’impianto. Ogni anno, l’Agenzia delle Entrate pubblica una lista dei lavori edili o di riqualificazione ammessi nelle detrazioni fiscali. Controlla il sito per essere aggiornato sugli incentivi e risparmiare.

Trova i migliori professionisti della tua zona e ricevi preventivi gratuiti.

Come funziona?

1
Descrivi il tuo progetto

Aiutaci a realizzare i tuoi sogni. Cosa desideri per la tua casa?

2
Confronta i preventivi

Mettiti in contatto con gli esperti e confronta i preventivi

3
Scegli il tuo professionista

Seleziona il professionista migliore in base alle tue esigenze

4
Condividi il risultato

Lascia una recensione per condividere la tua esperienza

Perché Homedeal?

65.000

65.000 richieste inviate all'anno

700

Circa 700 professionisti affiliati

100

100 servizi diversi